________________________________________________________________________________________________________________________________

giovedì 2 febbraio 2012

[SMARTPAD810C][GUIDA] Come flashare una ROM in ambiente Linux ( Parte introduttiva)



Considerando che non tutti utilizzano Windows, ho ritenuto opportuno riportare in questo post alcuni cenni iniziali sulla possibilità di flashare la ROM del nostro SmartPad810c (in realtà non solo) anche in ambiente Linux.

Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è:


1. Ottenere e installare i pacchetti necessari

I pacchetti necessari sono, oltre a rkflashtools:   
  • gcc
  • libusb ( io ho scaricato la 1.0.8)
Una volta ottenuti ed installati questi due pacchetti sarà necessario estrarre lo zip contenente l'"installer" del tool.
Se avete un gestore di archivi buon per voi, altrimenti utilizzate pure il buon unzip.
Facendo ciò, in un modo o nell'altro, otterrete il file rkflashtool.c, che costituisce il file da installare.
L'installazione va eseguita con questo comando:
  • gcc -o rkflashtool rkflashtool.c -lusb-1.0 -O2 -W -Wall -s
Fatto ciò, avrete belle pronto l'eseguibile.

2. Collegare e riconoscere il dispositivo

Ora vedremo come collegare e verificare l'avvenuto riconoscimento del tablet.(Procedura che peraltro non differisce di molto da quella su Windows)
Colleghiamo il tablet al PC con il solito tasto "Volume-" premuto per un paio di secondi. Se il tablet non si è avviato, allora, sempre da root, digitate lsusb dovreste avere, credo anche voi come ultimo dispositivo, qualcosa come:
  • Bus 00x Device 00x : ID 2207:290a.
E' importante eseguire tutto ciò con utente root, in modo da non avere problemi di permessi in sede di lettura,scrittura o esecuzione sul dispositivo.

3. Utilizzo di rkflashtool

Le operazioni eseguibili con questo tool sono:
  • b, che riavvia il dispositivo
  • w, che scrive sul dispositivo, indicando offset e size
  • r, che legge sul dispositivo, indicando offset e size
 Per esempio:

rkflashtool r 0x8000 0x2000 >boot.img.backup

esegue un backup della porzione specificata, creando boot.img.backup.
Allo stesso modo:

rkflashtool r 0x8000 0x2000 <boot.img.backup

scrive sulla porzione specificata il file boot.img.backup.



Per quanto riguarda la parte introduttiva, questo è tutto. Sulla mia Arch sono riuscito a fare il flash, ma per aggiungere il capitolo preferisco smanettare ancora un pò per capire se vi sia una procedura più sicura o comunque più esatta.
Ringrazio gli utenti di XDA Developer, fonte di queste mie misere conoscenze.

Dammi un:

1 commenti:

Fintematic ha detto...

Grandee Mattia ;)
Vai così, oggi ci sentiamo, in questi giorni ho avuto troppe cose da fare..

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More