________________________________________________________________________________________________________________________________

martedì 10 aprile 2012

Zeam, la libellula dei Launcher che può migliorare l'esperienza utente


                                                                                                                     


Zeam Launcher è noto alla cronaca Android per essere il Laucher più leggero attualmente esistente con poco meno di 400KB di spazio richiesto. Molte delle caratteristiche offerte da ADW Launcher, per il quale abbiamo già visto come può migliorare la nostra esperienza sul MID8024, sono presenti anche in Zeam. Ovviamente avendo come prerogativa la minima occupazione di memoria tali attività saranno meno scenografiche (come per la gestione dei desktop) ma non meno efficaci.

Ricordiamo sempre che il Launcher di default per GingerBread, pensato per telefoni cellulari, offre 5 desktop fissi, organizzati in una griglia di 4x4. Ciò significa che possiamo disporre su ogni desktop 4x4=16 icone. Ciò significa che widget come "Musica" o "Controllo risparmio energia", occupano un'intera riga, avendo dimensione 4x1.

Ricordiamo anche che un eccessivo numero di icone, e soprattutto widget, sul desktop riducono le prestazioni complessive del sistema rendendolo meno reattivo. D'altra parte è difficoltoso organizzare in modo confortevole l'interfaccia con così poco spazio. In più, considerato che per motivi di compatibilità con il Market è stata portata la densità a 160, che si traduce per l'utente in icone un po' più piccole, c'è tanto spazio tra un'icona e l'altra da poter desiderare d'avere una griglia di dimensioni maggiori al 4x4.

Zeam Launcher permette di personalizzare la griglia dei desktop. In particolare è altamente consigliato, dal desktop:
1.    Sfiorare il softkey M
2.    Un colpetto su "Preferences|Workspace|Columns"
3.    Trascinare il cursore fino al valore massimo consentito e un colpetto su "Ok"
4.    Un colpetto su "Rows"
5.    Ancora una volta trascinare fino al valore massimo consentito e un colpetto su "Ok"
6.    Sfiorare il softkey "Annulla" due volte per tornare al desktop
Zeam richiede il riavvio del launcher perché le nuove impostazioni abbiano efficacia. Diamo un colpetto sul "Restart Now" in tali circostanze. Ciò fatto, i nostri desktop avranno una griglia di 7x7 ovverosia potremo organizzare su ogni Desktop fino a 49 icone. Widget come "Musica", che occupa 4 celle su una riga (4x1) lasceranno libere sulla suddetta riga 3 celle.

Molto spesso, organizzati i propri desktop ci si accorge che queste scrivanie virtuali sono in numero superiore o inferiore al necessario.

Zeam Launcher permette di personalizzare il numero dei Desktop e non solo. Come dicevo all'inizio del post, la gestione è meno scenografica rispetto ad ADW ed anche meno efficiente ma non meno efficace. Si basa infatti su scelte fatte da menu:
  • Decidere quanti desktop si desiderano
    • Azione preliminare è quella di decidere quanti desktop si vuole utilizzare. A tal fine sfiorare il softkey "M"
    • Un colpetto su "Preferences|Workspace|Number of screen". I desktop vanno da un minimo di 1 ad un massimo di 7. Il valore è selezionabile tramite l'apposito cursore
    • Un colpetto su "Ok" per confermare la scelta
    • Sfiorare due volte il softkey "Annulla"
    • Un colpetto sul "Restart Now" Nota: Scegliere un numero diverso di desktop vuol dire solo nasconderli. Tieni presente che i desktop sono nascosti da destra verso sinistra, quindi riducendo il numero dei desktop stai nascondendo il 7, poi il 6, il 5 e così via. L'uno non può essere nascosto. Se hai precedentemente popolato il desktop 3 (su 5 visibili) come desktop di default, riducendo il numero a 2 non hai più accesso a quel desktop. Riportando il numero dei desktop ad un valore superiore a 3, ritroverai il tuo desktop così come lo avevi lasciato. In Zeam non è quindi possibile scambiare i desktop o scegliere se aggiungerli a destra come invece fa ADW.
  • Impostare un Desktop come schermata di Default
    • Sfiorare il softkey "M"
    • Un colpetto su "Preferences|Workspace|Default screen"
    • Trascinare il cursore per selezionare il numero del desktop da utilizzare come desktop di default (quello che appare quando premi il tasto Home - tasto tondo argentato)
    • Per tornare al desktop sfiorare due volte il softkey "Annulla"
    • Un colpetto su "Restart Now"
Per usciera dalla schermata di modifica dei desktop sfiorare il softkey "Annulla" e si torna in modo d'uso.

Esistono alcuni widget particolarmente invasivi, ovverosia che occupano un sacco di spazio senza che ce ne sia necessità. Ad esempio, se da un lato è ammissibile che il widget "Musica" occupi 4x1, rendendo più semplice la lettura del brano in riproduzione, altrettanto ammissibile non è per il widget "Controllo risparmio energia" che contiene qualche pulsantino la cui icona è per lo più vuota.

Zeam Launcher permette di ridimensionare i widget. La dimensione dei widget deve essere stabilita nel momento in cui si aggiungono al desktop. Non è possibile modificare la dimensione del widget dopo che è stato aggiunto al desktop, come per ADW Launcher, ma occorre rimuoverlo e riaggiungerlo scegliendo una nuova dimensione. Supponiamo di voler aggiungere il widget "Controllo risparmio energia":
1.    Posizioniamoci sul desktop su cui aggiungere il widget trascinando secondo necessità a destra o sinistra
2.    Sfioriamo il softkey "M" e diamo un colpetto su "Add"
3.    Un colpetto su "Widgets"
4.    Scorriamo l'elelnco fino a trovare "Controllo risparmio energia" e diamogli un colpetto
5.    Immediatamente Zeam ci chiede lo span, ovverosia su quante righe/colonne del desktop si estende il widget
6.    Riduciamo il numero di colonne di 1 portandolo a 3 e diamo un colpetto su "Ok"
In tal modo abbiamo un widget che occupa meno spazio, affiancabile agevolmente al widget "Musica" andando a completare in modo armonico la riga da 7 celle con 4 a "Musica" e 3 a "Controllo risparmio energia".

A volte però si gradisce avere la disponibilità di alcune applicazioni, indipendentemente dal desktop in cui ci si trova. Il Launcher di default mette a disposizione una dock bar con tre icone non modificabili: browser web, avvio applicazioni, impostazioni.

Zeam Launcher permette la personalizzazione della dock bar. In particolare possiamo:
  • Eliminare una scorciatoia dalla dock bar
    • Premere la scorciatoia fino a quando non diviene trascinabile
    • Trascinarla sul cestino o sul desktop in modo da rendere disponibile lo spazio sulla dok bar
  • Sostituire una scorciatoia con un'altra
    • Premere la shortcut fino a che non diviene trascinabile e trascinarla sullo slot della dock bar desiderato

La dock bar può contenere tutte le icone che vogliamo, quando il loro numero è eccessivo per essere conetnuto nella barra, la stessa può essere scorsa trascinandole il pennino sopra. A differenza di ADW questa è l'unica dock bar sempre visibile.

Non tutte le icone sono disponibile nei desktop, quindi a volte si ricorre ad Avvio Applicazioni (il primo shortcut della dock bar oppure raggiungibile sfiorando il softkey "M" e un colpetto su "Applications") per avviare una qualche applicazione meno utilizzata. anche qui però c'è tanto spazio sprecato per via della modifica apportata alla densità dello schermo. E' quindi consigliabile anche per Avvio Applicazioni modificare la dimensione della griglia, al fine di aumentare la quantità di scorciatoie presenti sullo schermo, nonchè lo scorrimento.  Infatti per default Zeam offre lo scorrimento orizzontale a pagine. Personalmente ritengo sia molto più comodo, quando cerchiamo un'applicazione, scorrere lentamente l'elenco senza che le scorciatoie alle applicazioni scompaiano a folti gruppi di pagina in pagina.

Zeam Launcher permette la personalizzazione di Avvio Applicazioni. A tal fine si consiglia di:
  1. Dal desktop sfiorare il softkey "M", quindi un colpetto su "Preferences|Applications grid|Type"
  2. Dall'elenco dare un colpetto su "Vertical scrolling"
  3. Un colpetto su "Columns portrait"
  4. Trascinare il cursore fino al valore massimo consentito (6) e un colpetto su "Ok"
  5. Un colpetto su "Columns landscape"
  6. Trascinare il cursore fino al valore massimo consentito (6) e un colpetto su "Ok"
  7. Per renderlo più gradevole mostrando lo sfondo del desktop, un colpetto su "Trasparency"
  8. Trascinare il cursore intorno al valore 150 o superiore, per distinguere il desktop normale da Avvio Applicazioni, e un colpetto su "Ok"
  9. Sfiorare il softkey "Annulla" fino a tornare sul desktop
  10. Un colpetto su "Restart Now"
  11. Per vedere le modifiche apportate ad Avvio Applicazioni dare un colpetto sul primo shortcut sulla dockbar oppure sfiorare il softkey "M" e un colpetto su "Applications"

Riassumendo le differenze relative al miglioramento dell'esperienza utente:
  • Zeam non aprla Italiano
  • Zeam ha una solo dockbar altamente personalizzabile e graficamente meglio gestita di quanto faccia ADW con la dockbar secondaria. 
  • La gestione dei desktop è meno efficiente di quanto faccia ADW, ma la personalizzazione è comunque efficace.
    • Zeam non scambia i desktop
    • Zeam non rimuove un desktop a scelta ma li nasconde partendo dall'ultimo
    • Zeam non agginge un desktop a sinistra di uno esistente (pre quanto detto al punto precedente)
    Il suggerimento è quello di impostare come default screen il desktop uno, e poi aggiungere e rimuove i desktop secondo necessità tenendo presente che non possono essere scambiati come succede in ADW. 
  • Sempre riguardo la gestione dei desktop, Zeam li scorre in modo circolare, nel senso che giunto all'ultimo, continuando a scorrere riparte dal primo. Caratteristica non presente in ADW ma che può rivelarsi comoda quando non ricordiamo in quale desktop si trova una certa scorciatoia e scorriamo prima tutto da un lato e poi torniamo sugli stessi desktop per iniziare a scorrere dall'altro lato. 
  • Zeam non dispone di una gestione dei cataloghi per organizzare le icone in Avvio Applicazione.
Sono queste le caratteristiche offrte da Zeam che,  mio avviso, possono migliorare l'esperienza utente nell'uso del Tablet mantenendo una leggerezza del launcher senza pari.

Nota: Tutte le immagine di questa guida sono tratte dal mio SmartPad800 MID8024 con installta la ROM i-MID8024, ma quanto detto vale anche per chi utilizza la Unattended 1.1.4, da cui questo articolo ho trasposto.

Dammi un:

1 commenti:

Fintematic ha detto...

Bella Grino :)

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More